Abbazia di Klosterneuburg tra leggenda e storia

Klosterneuburg-abbazia

A circa 15 chilometri a nord di Vienna si può visitare la fantastica abbazia di Klosterneuburg che domina maestosa il Danubio. Fu fondata  intorno al 1100 su quella che originariamente era una fortezza romana.

Il velo di Agnese

La leggenda racconta che il giorno delle nozze con Agnese di Waiblingen, Leopoldo abbia portato sul Leopoldsberg la sua novella sposa per mostrarle il suo regno e che un colpo di vento a ciel sereno fece volare il velo di Agnese oltre la valle del Danubio. Anni dopo durante una battuta di caccia la Madonna apparse a Leopoldo e gli fece ritrovare il velo di Agnese  sopra un arbusto di sambuco. Proprio lì fece costruire il monastero. Leopoldo divenne santopatrono dell’Austria.
L’abbazia che custodisce le reliquie di San Leopoldo divenne santuario nazionale e fu ricostruita in parte tra il 1685 e il 1784 sotto l’impero di Carlo VI e completato a metà dell’Ottocento. Il suo intento era un adattamento barocco; progettate erano 9 cupole, ma l’opera rimase inconclusa e si riuscì a costruirne solo due.

Perchè visitarla?

Il suo museo custodisce interessanti dipinti medievali e la rappresentazione dell’albero genealogico degli Asburgo. La chiesa romanica con i due campanili a guglia fu modificata in stile barocco e la cappella di San Leopoldo fu arricchita da 51 tavole in oro e smalto dell’orefice Verdun. Oggi è la residenza dei Canonici Agostiniani ed è possibile visitare: la sala marmorea, la camera dell’imperatore, la sala degli arazzi e la camera del tesoro assolutamente da non perdere.

BUONO A SAPERSI:

Klosterneuburg-abbazia

Visitate assolutamente lo shop del museo, che  è ospitato nella “Sala terrena” conosciuta come l’escorial austriaco. Questa è un capolavoro fatto costruire dall’imperatore Carlo VI con l’aiuto dell’architetto italiano Donato Felice D’Allio nel 1730. I lavori non furono terminati perchè dopo la morte di Carlo VI sua figlia Maria Teresa non aveva alcun interesse nel completare l’opera. Nel 2006 fu restaurata, ma è rimasta come al momento della morte del suo ideatore. Spettacolari gli atlanti di Mattielli.

Al monastero inoltre appartengono i vigneti circostanti che producono ottimi  vini e liquori che si possono anche comprare: sono offerte visite guidate nelle cantine con degustazione dei vini. Se ci si allontanadi poco dall’abbazia in direzione delle colline, vi ritroverete direttamente nei vigneti.

klosterneuburg-vino

Stift Klosterneuburg
Stiftsplatz 1, 3400 Klosterneuburg

Come raggiungerlo:

con i mezzi pubblici, da Vienna:
da  Heiligenstadt U4 (linea metropolitana: Autobus numero 238 e 239 fino a Klosterneuburg, da lì a piedi (5 minuti)
da U6 Spittelau: Schnellbahn S40
Direzione di Tulln a Klosterneuburg-Kierling, proseguire poi circa 15 minuti a piedi

Provenendo in auto da Vienna:
circa 10 minuti dal confine con Vienna sulla B14.
Ampio parcheggio per auto.

In bicicletta:
Pista ciclabile del Danubio, Überfuhrstraße, Niedermarkt, lungo la Wiener Straße (un segni corrispondenti segue ancora) fino alla rotonda;  sono disponibili nel garage degli autobus molti posti per parcheggiare le biciclette.

Orari di apertura

STIFT Klosterneuburg
Stagione invernale 2016/17
16 Nov 2016 e 30 aprile 2017, dalle 10 alle 17,
chiuso il 24 dicembre fino a mezzogiorno, 25, 26, 31/12
1 gen. apre dalle 13 -17.
dal 1° maggio 2017 dalle 9 alle 18
Vinoteca
Lun-ven: 9-18
Sab: 9 alle 17, Dom: 12 alle 17
Festivi chiusi

 Abbazia Klosterneuburg
Klosterneuburg-abbazia

Merken

Merken

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...